Blog

UN NUOVO MUSEO AL CASTELLO DI LETTERE

Un nuovo Museo al Mastio del Parco archeologico del Castello.

E’ stato inaugurato stamattina il nuovo Museo di Lettere, che rafforza il progetto ambizioso, con il supporto del Parco archeologico di Pompei, di inserire il Castello in un percorso di valorizzazione e promozione del patrimonio storico-culturale locale in ambito regionale e nazionale.

L’allestimento delle sale consistente nella ricostruzione storica del 1528 con reperti riprodotti di epoca cinquecentesca è stato realizzato dal Comune di Lettere, con la supervisione scientifica del Parco archeologico di Pompei, a cura di Domenico Camardo e Mario Notomista.

Nuova tappa dunque del percorso intrapreso già alla fine del 2018 con la sottoscrizione di un protocollo d’intesa tra il Comune di Lettere ed il Parco Archeologico di Pompei che ha di fatto trasformato il Castello in luogo di interesse culturale e storico dell’intera Regione.

 

SPIGHE VERDI 2020 – Premiati i Comuni di Massa Lubrense e Positano

Ci sono anche i Comuni di Massa Lubrense e di Positano tra i premiati nell’edizione del 2020 di Spighe verdi.
Il riconoscimento della Fee Italia, per i comuni rurali, per certi aspetti l’altro lato delle Bandiere Blu dedicato all’entroterra, all’agricoltura, alla tutela del suolo e del paesaggio, all’Italia dei borghi e delle colture tipiche.
Massa Lubrense e Positano, come gli altri 44 Comuni che hanno ricevuto l’ambito premio, si sono contraddistinte per la notevole attenzione che hanno posto alla gestione del territorio in chiave sostenibile, che ha permesso loro di restare fedeli alla propria identità locale, alla propria ruralità, ma integrandola l’innovazione e lo sguardo al futuro.
Le Spighe verdi fotografano la partecipazione pubblica all’educazione dello sviluppo sostenibile, il corretto uso del suolo, la presenza di produzioni agricole tipiche, la sostenibilità, il tasso di innovazione in agricoltura, la qualità dell’offerta turistica, la presenza e l’efficacia degli impianti di depurazione, la gestione dei rifiuti, la percentuale di raccolta differenziata, la valorizzazione delle aree naturalistiche ed infine l’arredo urbano e accessibilità.
Per la Campania, oltre a Massa Lubrense e Positano, rientranti nel territorio del GAL Terra Protetta, sono stati insigniti del premio anche i Comuni di Pisciotta, Agropoli ed Ascea.

 

BANDI GAL TERRA PROTETTA PUBBLICATE LE PRIME GRADUATORIE. FINANZIATI PROGETTI PER OLTRE 1 MILIONE E 200 MILA EURO

Sono 13 i progetti ammessi a finanziamento per la Tipologia 6.2.1 che riguarda lo Sviluppo di start-up extra-agricole. I beneficiari dei progetti finanziati sono le microimprese e piccole imprese che hanno avviato in uno dei Comuni del GAL Terra Protetta un’attività extra-agricola e realizzato un Piano di sviluppo aziendale.

La somma complessiva dei progetti finanziati con tale Tipologia è di € 520.000,00.

Per la Tipologia 7.6.1, ovvero la riqualificazione del patrimonio architettonico dei borghi rurali, sono 6 i progetti ammessi a finanziamento. Il Bando era rivolta ai Comuni con popolazione residente non superiore a 5000 abitanti al fine di ristrutturare elementi rurali di proprietà pubblica e di interesse storico architettonico, oppure riqualificare strade e piazze storiche site nel centro storico, inclusi manufatti di proprietà pubblica insistenti su di essi.

I progetti finanziati riguardano i Comuni di Tramonti, Serrara Fontana, Scala, Positano, Minori e, Cetara per un importo totale di € 715.068,93.

Continua, infine, la fase di istruttoria delle altre Tipologie di Intervento, i cui risultati saranno resi noti a breve, mentre si ricorda che sono online i Bandi relativi alle Tipologie 3.2.1, 6.2.1, 7.4.1, 7.5.1, 16.3.1, 16.4.1, le cui domande possono essere presentate entro lunedì 27.07.2020 alle ore 15.30.

Le graduatorie definitive e la documentazione dei Bandi aperti sono consultabili sul sito del GAL Terra Protetta, www.galterraprotetta.it, nella sezione Bandi e Avvisi.

 

BANDI GAL TERRA PROTETTA, PROROGATO IL TERMINE ULTIMO DI PRESENTAZIONE DELLE DOMANDE DI SOSTEGNO

Il CdA del GAL Terra Protetta, con nuovo provvedimento, ha deliberato la proroga del termine ultimo per la presentazione delle Domande di sostegno a venerdì 03.07.2020 alle ore 15.30 per la Tipologia 16.1.2 ed a lunedì 27.07.2020 alle ore 15.30 per le Tipologie 3.2.1, 7.4.1, 7.5.1, 16.3.1, 16.4.1.

Nuove date dunque per i Comuni e la platea dei potenziali interessati presenti sui territori dei 22 Comuni che compongono il GAL Terra Protetta (Agerola, Pimonte, Lettere, Casola di Napoli, Maiori, Minori, Cetara, Positano, Ravello, Scala, Tramonti, Corbara, Furore, Conca dei Marini, Sorrento, Piano di Sorrento, Vico Equense, Sant’Agnello, Massa Lubrense, Anacapri, Barano d’Ischia e Serrara Fontana) che potranno contare su un ulteriore periodo per presentare domande per le Tipologie di Intervento.

Documentazione completa nella sezione Bandi e Avvisi

 

AVVISO – AGGIORNAMENTO SHORT LIST

E online l’Avviso Pubblico per aggiornamento (rif. 1° Semestre 2020) della Short List di Esperti del GAL Terra Protetta s.c.a.r.l., da cui attingere per l’affidamento di incarichi professionali esterni, assistenza tecnica e attività connesse.

Scadenza 11 Giugno 2020 ore 23:59

Documentazione completa nella sezione Bandi e Avvisi

 

AVVISO – DISTRETTO AGROALIMENTARE DI QUALITA’ (DAQ) DELLA PENISOLA SORRENTINA E DELLA COSTA D’ AMALFI – DISTRETTO DEL CIBO

Si rende noto che ai fini della presentazione delle manifestazioni di interesse volte all’acquisto di quote di partecipazione del Costituendo

“Distretto Agroalimentare di Qualità (DAQ) della Penisola Sorrentina e della Costa D’Amalfi – Distretto del Cibo”, il termine è prorogato al 31 Luglio 2020.

Avviso-PROROGA-Raccolta-Manifestazioni-dInteresse-DAQ-.pdf

AVVISO – Misura 19.2 PSR CAMPANIA 2014/2020 PROROGA BANDI

Con Delibera n. 31 del 27/04/2020 il CdA del GAL Terra Protetta s.c.a r.l. ha prorogato alle ore 15:30 del giorno 15/06/2020 il termine ultimo di presentazione delle Domande di Sostegno dei seguenti Bandi:

 

3.2.1

Sostegno per attività di informazione e promozione, svolte da associazioni di produttori nel mercato interno
 

7.4.1

 

Investimenti per l’introduzione, il miglioramento, l’espansione di servizi di base per la popolazione rurale

 

7.5.1

sostegno a investimenti di fruizione pubblica in infrastrutture ricreative, informazioni turistiche e infrastrutture turistiche su piccola scala.
 

16.1.2

“Sostegno per la costituzione e il funzionamento dei Gruppi Operativi del PEI in materia di produttività e sostenibilità dell’agricoltura” – “Sostegno ai Progetti Operativi di Innovazione (POI)”
 

 

16.3.1

Cooperazione tra piccoli operatori per organizzare processi di lavoro in comune e condividere impianti e risorse, nonché per lo sviluppo/la commercializzazione del turismo Tipologia di

intervento – Contributo per associazioni di imprese del turismo rurale

16.4.1 Cooperazione orizzontale e verticale per creazione, sviluppo e promozione di filiere corte e mercati locali.

Scarica Avviso completo oppure vai alla Sezione Bandi e Avvisi

Avviso-proroga-bandi.pdf

 

 

AVVISO – CHIUSURA AL PUBBLICO UFFICI GAL TERRA PROTETTA

Nel rispetto del Decreto del Governo in data 09/03/2020, in vigore dalla data odierna, 10/03/2020, riferito alle misure straordinarie ed urgenti per il contenimento del COVID-19,

SI RENDE NOTO che gli UFFICI del GAL Terra Protetta s.c.a.r.l., c/o le proprie sedi di Agerola, Sorrento e Cetara, resteranno  CHIUSI AL PUBBLICO sino a nuova disposizione.

Scarica Avviso completo oppure vai alla Sezione Bandi e Avvisi

AVVISO-CHIUSURA-UFFICI-GAL.pdf

 

 

BORGHI E CENTRI STORICI, ON LINE IL BANDO DEL MIBACT

Interventi per il rafforzamento dell’attrattività dei borghi e dei centri storici di piccola e media dimensione, attraverso il restauro e il recupero di spazi urbani, edifici storici o culturali, nonché elementi distintivi del carattere identitario.

L’Avviso pubblicato dal Mibact relativo alla selezione di interventi finalizzati alla riqualificazione e valorizzazione turistico-culturale dei Comuni delle regioni di Basilicata, Calabria, Campania, Puglia e Sicilia, pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale V Serie del 28.02.2020.

L’intervento mira a sostenere progetti innovativi di sviluppo turistico che favoriscano processi di crescita socio-economica nei territori beneficiari, anche al fine di promuovere processi imprenditoriali che ne accrescano l’occupazione e l’attrattività.

La dotazione finanziaria è di 30 milioni di euro ed i destinatari sono i comuni delle regioni Basilicata, Calabria, Campania, Puglia e Sicilia con una popolazione residente – dati Istat al 31.12.2018 – fino a 5000 abitanti, ovvero fino a 10.000 abitanti che abbiano individuato il centro storico quale zona territoriale omogenea (ZTO) ai sensi dell’art.2 lett A) del decreto ministeriale n.1444/1968 e successive modifiche.

Tra gli interventi ammissibili figurano: il recupero e adeguamento funzionale, strutturale e impiantistico di immobili e/o spazi pubblici; la realizzazione di percorsi ciclabili e/o pedonali per la connessione e la fruizione dei luoghi di interesse turistico-culturale (musei, monumenti, siti Unesco, biblioteche, aree archeologiche e altre attrattive culturali, religiose, artistiche, ecc.); l’erogazione dei servizi di informazione e comunicazione per l’accoglienza (info point, visitor center, etc.), volti a favorire la fruizione del patrimonio culturale tangibile e intangibile, anche attraverso tecnologie avanzate e strumenti innovativi (prodotti editoriali e multimediali, portali informativi, pannelli interattivi, audioguide, realtà aumentata, ecc.); la valorizzazione e ampliamento dell’offerta culturale, attraverso la realizzazione di attività e servizi artistici (installazioni, videoproiezioni, digital art, land art, ecc.), in luoghi potenzialmente interessanti sotto il profilo turistico; la realizzazione e promozione di itinerari culturali, tematici, percorsi storici e visite guidate, anche attraverso il restauro e l’apertura al pubblico di siti; la valorizzazione di saperi e tecniche locali (artigianato locale, tecniche costruttive e lavorazioni dei materiali secondo le tradizioni locali, ecc.) anche attraverso attività esperienziali aventi ad oggetto gli elementi simbolici del carattere identitario dei luoghi; infine il miglioramento dell’accessibilità e della mobilità nei territori.

Le spese ammissibili riguardano i servizi e le forniture, i lavori edili, strutturali e impiantistici; le spese per collaboratori e consulenti; le spese generali; i servizi di architettura e ingegneria (art.46 Dlgs. 50/2016) per la progettazione degli interventi; infine i servizi per la pianificazione economico-finanziaria e gestionale.

Al link seguente la documentazione completa:

 

https://www.beniculturali.it/mibac/opencms/MiBAC/sito-MiBAC/Contenuti/MibacUnif/Appalti/visualizza_asset.html?id=203943&pagename=230

 

RINVIO INIZIATIVA ANIMAZIONE A VICO EQUENSE

Per le note problematiche sanitarie, l’evento di presentazione dei Bandi del Gal Terra Protetta e di animazione del DAQ Penisola Sorrentina e Amalfitana – Distretto del Cibo, programmato in data odierna a Vico Equense presso la Sala Delle Colonne – SS. Trinità e Paradiso è rinviato.

Sarà nostra cura comunicare per tempo la nuova data dell’iniziativa.

Il Presidente del GAL Terra Protetta

Giuseppe Guida