Loader Image
  • Domande? Chiama +39 081 930247
  • • seguici sui social •

Reggia di Quisisana, tra arte e cibo: visita guidata alla mostra sull’antica Stabiae

Apertura straordinaria del parco per l’arrivo di Slow food. Incontro con la guida esperta archeologa Martina Sabia

Domenica 26 marzo scorso alla reggia di Quisisana, Castellammare di Stabia, apertura straordinaria per l’incontro dell’ente Parco dei Monti Lattari con la condotta di Slow Food Costiera sorrentina e Capri. Ad aprire la visita, con un tour guidato attraverso la storia dell’antica Stabiae, la dott.ssa Martina Sabia, esperto archeologo dell’Associazione ARS Nea Didattica e cultura, che ha condotto i soci della chiocciola nel restaurato interno della reggia borbonica. Un tour dal fascino inconsueto, con incontro nel finale con il direttore del GAL Terra Protetta Gennaro Fiume.

Reperti archeologici dalle domus dell’antica Stabiae, dalle ville signorili alle dimore rustiche dell’intero ager stabianus, per lo più rinvenute nell’area di Varano. Tutto al centro della mostra intitolata ‘Dal buio alla luce’ che ha accolto in via eccezionale i visitatori prima dell’assemblea annuale dei soci Slow food in sala congressi. Dalla vecchia dimora reale di Re Carlo di Borbone, il tour è andato avanti con spiegazioni ed interventi di esperti in materia e docenti delle scuole superiori del territorio.

APPROFONDIMENTI: PENISOLACHANNEL

http://www.penisolachannel.it/PoliticaLavoro/reggia_di_quisisana_tra_arte_e_cibo_visita_guidata_alla_mostra_sullantica_stabiae_-59887.html