Loader Image
Gal: prossime tappe Agerola, Lettere e Massa Lubrense

Gal: prossime tappe Agerola, Lettere e Massa Lubrense

Il Gruppo Gal Terra Protetta raccoglierà iniziative e proposte provenienti da altri Comuni della fascia costiera, sorrentina e amalfitana, e dei monti Lattari coinvolti nel progetto

Le riunioni, denominate “Animazione territoriale – Condividiamo lo sviluppo del territorio”, sono organizzate dall’Ente Parco Regionale dei Monti Lattari, presieduto da Giuseppe Guida.

Prosegue senza sosta l’ascolto del territorio da parte dei rappresentanti del costituendo “Gruppo di Azione Locale (Gal) Terra Protetta. Dopo il successo delle manifestazioni di Sorrento, Vico Equense e Conca dei Marini il Gruppo raccoglierà iniziative e proposte provenienti da altri Comuni della fascia costiera, sorrentina e amalfitana, e dei monti Lattari coinvolti nel progetto.
Le riunioni, denominate “Animazione territoriale – Condividiamo lo sviluppo del territorio”, sono organizzate dall’Ente Parco Regionale dei Monti Lattari, presieduto da Giuseppe Guida. L’Ente Parco sta fungendo da raccordo tra i Comuni e gli imprenditori e le associazioni dei territori nella prima fase che si concluderà il 30 agosto prossimo, quando verrà presentata l’istanza di costituzione del Gal Terra Protetta.
Oggi, 13 luglio, il Gal si riunirà ad Agerola alle ore 19 presso il “Centro Mons. Andrea Gallo” di via delle Sorgenti.
Domani 14 luglio, invece, la riunione si terrà a Lettere, alle ore 18 e 30, nell’aula consiliare di corso Vittorio Emanuele III.
Infine, l’ascolto del territorio tornerà in penisola il prossimo 18 luglio a Massa Lubrense alle ore 19 presso la “Sala delle Sirene” del Comune in largo Vescovado. A tutte le manifestazioni sono invitati a partecipare tutti i portatori di interesse presenti sul territorio.
L’Ente Parco dei Monti Lattari aha proposto l’istituzione del Gal Terra Protetta. Al termine dei numerosi incontri di ascolto verrà presentata istanza alla Regione per costituirsi come uno dei tredici Gal campani.

Un Gruppo di Azione Locale attraverso un Piano di Sviluppo, è capace di recepire le misure europee del Psr, ovvero il Programma di Sviluppo Rurale 2014-2020. Il Gruppo è formato da Enti Pubblici e privati che vorranno aderire al progetto attraverso il sito web www.galterraprotetta.it. Il Piano è composto da una serie di iniziative (suddivisi per obiettivi tematici, come ad esempio il turismo sostenibile) e di relativi finanziamenti rivolte ad Enti, imprenditori e operatori del settore che lo stesso Gal, costituitosi in una seconda fase in una società consortile, metterà a bando. A queste gare potranno partecipare solamente i soggetti dei territori coinvolti nel Gal: nel caso di Terra Protetta parliamo dei ventidue Comuni della penisola sorrentina ed amalfitana che hanno aderito. L’Ente Parco sta fungendo da raccordo nella prima fase che si concluderà il 30 agosto prossimo, quando verrà presentata l’istanza di costituzione del Gal Terra Protetta.