Loader Image
  • Domande? Chiama +39 081 930247
  • • seguici sui social •


BANDO – Tipologia di Intervento M. 6.2.1 “Aiuto all’avviamento d’impresa per attività extra agricole nelle zone rurali”.

  • Si chiede di sapere se In caso di comproprietà di un immobile fra parenti (in specie fra parenti di 1° e 2° grado), basta il solo allegato 4 (Autorizzazione del/i comproprietario/i e del coniuge in comunione legale alla realizzazione del PSA)  o occorre un contratto di locazione proquota dei rispettivi comproprietari. Mi spiego meglio:

– fabbricato in comproprietà fra un genitore e 2 figli,

– un figlio intende presentare l’istanza ai sensi della 6.2.1,

– è sufficiente che presenti la domanda di sostegno come comproprietario allegando il solo assenso/autorizzazione dei comproprietari o occorre farsi fare un contratto di locazione dal genitore e dal germano?

R:  Nel caso specifico è richiesto un contratto di affitto, ai sensi del Bando Par. 8 dal Bando. “Ai fini dell’erogazione del sostegno, il richiedente deve dimostrare il possesso del bene oggetto dell’intervento attraverso un contratto di affitto pro quota, nel caso di proprietà indivisa, che abbia la durata almeno pari a cinque anni dalla data di notifica del provvedimento di concessione”

  • Con la presente intendo porre un quesito in merito al Bando della Misura 6.2.1, ovvero: Se un soggetto è intenzionato, come da business plan, ad avviare un’attività nel settore extra-alberghiero (ex. Affittacamere), ed è in possesso del titolo di studio: diploma o laurea in ragioneria e/o economia e commercio  ha diritto ad ottenere il punteggio illustrato dal principio di selezione num. 1 (titolo di studio o qualifica professionale)?

R:  Si,  a condizione che i titoli siano attinenti alle attività previste ed argomentate nel Piano di Sviluppo Aziendale.

  • Con la presente intendo porre un quesito in merito al Bando della Misura 6.2.1, ovvero: Se un soggetto è nato a settembre 1983, quindi nel settembre 2018 ha compiuto 35 anni, e al momento della presentazione della domanda, quindi prima di settembre 2019, ancora ha 35 anni compiuti, ha diritto ad ottenere il punteggio di 5 pt. per il principio di selezione num. 1 previsto dal suddetto bando?

R:  E’ necessario che il soggetto proponente non abbia compiuto i 35 anni di età.

BANDO – Tipologia di Intervento M. 6.4.1 “Creazione e sviluppo della diversificazione delle imprese agricole”

  • In merito al bando della 6.4.1. al punto 12.5 richiede: “n. 3 preventivi dettagliati di spesa forniti da ditte specializzate, per ogni singolo macchinario e impianto non compresi nelle voci del prezzario vigente”. Il prezzario reperibile sul sito della regione, sezione agricoltura – psr, è relativo esclusivamente a macchine ed attrezzature agricole. I macchinari e le attrezzature per le attività agrituristiche non sono rinvenibili nel prezzario. Mi chiedo, dunque, se esiste un prezzario ad hoc per questa tipologia di acquisti.

R: Per l’acquisto delle macchine ed attrezzature che non sono previste nel prezzario della Regione Campania occorre richiedere a mezzo PEC tre preventivi ad aziende produttrici o rivenditori, per lo stesso bene – con identiche caratteristiche e qualità.

  • bando 6.4.1
    Nello specifico al punto 11 CRITERI DI SELEZIONE, è indicato il Criterio 3 Caratteristiche tecniche/economiche del progetto i cui punteggi fanno riferimento a diverse classi. Non ho rinvenuto nel bando indicazione sul calcolo delle classi, quindi non riesco a valutare quella di appartenenza. Potreste indicarmi dove posso trovare tale riferimento? In attesa, porgo distinti saluti.

R:  Il punteggio fa riferimento alle classi di efficienza energetica dei fabbricati, destinati alle attività aziendali, secondo quanto disposto dalla normativa vigente.

BANDO – Tipologia di intervento M 7.4.1: “Investimenti per l’introduzione, il miglioramento, l’espansione di servizi di base per la popolazione rurale”.

BANDO – Tipologia di Intervento M. 7.5.1 “Sostegno a investimenti di fruizione pubblica in infrastrutture ricreative e turistiche su piccola scala”

BANDO – Tipologia di intervento 7.6.1 Operazione B – Intervento 2 “Riqualificazione del patrimonio architettonico dei borghi rurali, nonché sensibilizzazione ambientale – Ristrutturazione di piccoli elementi rurali, strade e piazze storiche ”

Questa Amministrazione, Comune di Furore, intende presentare la propria candidatura al bando pubblicato da Codesto GAL avente ad oggetto:

PSR CAMPANIA 2014/2020 Misura 19. Sviluppo Locale Partecipativo Leader Tipologia di intervento 7.6.1. Operazione B Intervento 2. Ristrutturazìone di piccoli elementi rurali, strade e piazze storiche.

Nel Bando, al punto 7 – Condizioni ammissibilità è previsto, tra l’altro, che tra gli interventi ammessi rientra “la riqualificazione di strade e piazze storiche all’interno del centro storico Zona A dello strumento urbanistico vigente nel Comune (PRG o PUC) a dell’area omologa in caso di Programma di Fabbricazione“

Ciò premesso ed atteso che:

questo Comune è sprovvisto di Programma di Fabbricazione, di PRG e di PUC e che l’iter di approvazione di quest’ultimo strumento è tuttora in itinere;

– per la sua conformazione territoriale ”a case sparse” non è possibile individuare nella zonizzazione de redigendo strumento urbanistico una Zona Omogenea A Centro Storico

nel nostro territorio sono presenti aree di interesse storico — architettonico tra cui quella dove ricade l’intervento che si intende candidare a finanziamento, ovvero l’area antistante la Chiesa di San Giacomo per la quale è previsto il rifacimento della pavimentazione e che è compresa neIl’antico Borgo “Casanova” di cui al Volume “Storia del Ducato di Amalfi” di Matto Camera.

si chiede di far conoscere se è possibile, comunque, presentare istanza di partecipazione al predetto bando.

R: In seguito ad una verifica effettuata con l’Autorità di Gestione – PSR Campania 2014/2020, si riscontra favorevolmente in merito alla possibilità di  aderire alla Misura 7.6.1 B2 per i Comuni sprovvisti di strumento Urbanistico Comunale, ma assoggettati al PUT,  secondo i dettami del Bando così come rettificato e prorogato dal CdA del GAL Terra Protetta con Delibera n.27 del 24/05/2019.